News Ristorazioneinfranchising.it

Cosa cambia nel mondo della ristorazione

Le attività imprenditoriali rilevano opportunità strategiche laddove il profitto sia presumibilmente accrescibile, ciò è un dato di fatto, specie in realtà come quelle d’adesione al FRANCHISING, un metodo di sviluppo economico in cospicua crescita su scala mondiale.

Il mondo della ristorazione opta verso la scelta di questo canale di vendita, rispondendo a precise regole di domanda da parte del cliente che per necessità quotidiane ha notevolmente mutato le sue esigenze e le sue abitudini di consumo. Attualmente la richiesta dello stesso si basa sull’esigere una vasta gamma di scelta su alcuni servizi in grado di soddisfare due caratteristiche ben precise: QUALITÀ e RAPIDITÀ nel servizio del quale beneficiare, queste due costanti nascono dai comportamenti della clientela, oramai vigente in realtà in cui per motivi di studio, lavoro e varie attività che impegnano alquanto in un arco della giornata; ogni coorte generazionale tende a screditare il proprio impegno in cucina, rivolgendosi a chi per lui prepara ed offre un servizio veloce, conveniente ed appagante. Tutto ciò rappresenta risparmio, da intendersi non solo in termini economici ma anche in termini di tempo ed impegno.Tali meccanismi comportamentali influenzano fortemente le indagini di mercato che ricercando forti soluzioni imprenditoriali in grado di saper rispondere positivamente alla domanda del cliente, offrono servizi altamente compatibili con la richiesta riscontrata. L’adesione di piccole e grandi catene che lavorano sotto lo stesso brand è in costante crescita, giacché ciò rappresenta per colui che investe in una nuova attività una garanzia di guadagno, atta ad essere un’ulteriore risposta a quello che il cliente ricerca.La ristorazione classica diverge dall’innovativo franchising, giacché mentre nel primo caso i costi dei servizi offerti sono nettamente più alti specie per un notevole quantitativo di materia prima d’acquistare e per il costo del personale specializzato, nel secondo invece, il brand è in grado di offrire un servizio meno dettagliato ma essenziale, ad un costo minore e soprattutto avendo un dimezzamento dei costi del personale che non richiede particolari specializzazioni, giacché il metodo di lavoro è facilmente apprendibile e carpibile dalle esaustive linee guida comunicate dal marchio di base, riuscendo ad offrire comunque un servizio soddisfacente e di qualità.

Il listino prezzi dei servizi offerti da un’attività in franchising, come ad esempio fast-food, take away, creperie, pizzerie d’asporto sono decisamente contenuti rispetto a quello di un servizio di ristorazione classica, ergo accessibili a qualsiasi fascia d’età o categoria sociale: l’accessibilità a tutti comporta un incremento delle vendite e quindi una sicura possibilità di guadagno, non per nulla il fenomeno del franchising è mutato enormemente accrescendo specie in luoghi dove l’afflusso di potenziali clienti è maggiore, vedasi grandi centri commerciali, cinema multi sala, zone adiacenti a strutture ospedaliere, scuole e stazioni ferroviarie.
La convivialità è il segreto avvincente del franchising in ambito della ristorazione, maggiore sarà l’accessibilità al cliente più alto sarà il successo di chi imprende sul settore; occorre rammentare che il 50% della clientela è composta da giovani sotto i 30 anni, esser capaci di offrire dei servizi alla loro portata è un punto a favore del profitto.

Share Button