News Ristorazioneinfranchising.it

Il business del gelato

Il business del gelatoAvviare una gelateria artigianale è un progetto che offre buone opportunità di affari. Il gelato è in fase di crescita a livello finanziario, perchè in Italia si sta facendo una propaganda per aumentare la cultura alimentare.

Al giorno d’oggi, chi vuole aprire questo tipo di attività è favorito dal fatto che ci sono nuovi macchinari tecnologicamente evoluti, i quali risparmiano la fatica del lavoro, producono di più e ci impiegano meno tempo. Un’altra agevolazione consiste nella disponibilità di semilavorati industriali di buona qualità, adatti a realizzare il gelato con un minore rischio di sbagliare durante certe fasi di lavorazione.

Il business può essere attraente perchè le conoscenze tecniche sono facilmente acquisibili e, chi non ha mai fatto il gelataio, ha solo bisogno di frequentare un corso apposito organizzato dalle associazioni di categoria ed acculturarsi con i libri. I guadagni possono essere elevati ed il lavoro offre una grande possibilità di dare sfogo alla propria creatività personale, inventando nuovi gusti e modi di presentazione. L’attività è anche gestibile da una persona sola, magari supportata da un famigliare, cosa che porta ad un contenimento dei costi non indifferente. Parlando di spese, è da sottolineare che le materie prime costano abbastanza poco.
Anche aprire un franchising può essere un buon investimento, soprattutto perchè c’è la possibilità di avere una formazione continua, dover investire cifre contenute all’inizio dell’ attività, aver bisogno di collaboratori e dipendenti in numero limitato e possedere una ubicazione del locale in spazi ridotti.

Per vedere realizzato il desiderio di avviare una gelateria e guadagnarci un buon rendiconto, è necessario cercare di aprirla nel posto giusto, perchè i consumatori comprano il prodotto d’impulso e quindi il negozio deve stare in un luogo strategico. Di solito il cliente della gelateria è attratto dalle novità stilistiche del locale, ma anche dalla qualità del prodotto, che deve essere molto alta, oppure velocemente migliorata a livelli superiori di quella della concorrenza. Se si rileva una gelateria pre-esistente, è meglio indagare sulle cause della cessione e sull’immagine che il locale si è fatto verso la clientela. Se è tutto a posto, bisogna rifare il look dell’interno e garantire ai consumatori la qualità del gelato precedente, se non migliorata, e saper organizzare con efficienza la produzione.

I rischi che si corrono sono molteplici, infatti improvvisare l’attività senza le adeguate conoscenze tecniche ed organizzative porterà a non riuscire a gestire ed amministrare il business, ma anche sottovalutare la concorrenza è un fattore molto grave, come il credere di doversi impegnare poco. Se si offrono troppi gusti, inoltre, essi non verranno smaltiti in tempi rapidi, perdendo la freschezza. E’ giusto esprimere la propria creatività, ma bisogna stare attenti a non esagerare, perchè si rischia di essere considerati gelatieri di basso livello per via della trascurata qualità del prodotto. Naturalmente il punto vendita deve essere igienicamente perfetto.
La stagionalità del lavoro porta ad avere il quaranta per cento delle vendite a giugno, luglio ed agosto, perciò il lavoro si concentrerà in quel periodo, mentre in inverno l’attività potrebbe venire a mancare.

Redazione ristorazioneinfranchising.it

Pubblicato il 25 maggio 2013

© Riproduzione vietata

 

.

Share Button