News Ristorazioneinfranchising.it

SuShi bar in franchising. Moda del momento?

Sushi in franchising

Gli italiani popolo di esploratori, sono sempre alla ricerca di novità anche in campo culinario, amando cenare con gli amici e passare qualche ora rilassata nei tanti ristorantini etnici presenti nella nostra amata penisola.
Uno fra questi è il SuShi bar che offrendo pietanze principalmente a base di salmone, tonno, riso, alghe marine e vino bianco hanno creato un giro d’affari molto ampio. Infatti ci sono sempre più persone invogliate ad aprire SuShi bar in franchising investendo circa 40 mila Euro per un ambiente di 60 mq di cui il 2 % in pubblicità, amanti della cultura nipponica ed armati di spirito imprenditoriale. Sebbene per aprire questi particolare tipo di attività ci vogliono l’autorizzazione comunale sanitaria e tutti i requisiti previsti dalla legge 287/91. Il gestore deve aver assunto gli obblighi scolastici ed il raggiungimento della maggiore età, aver frequentato la scuola alberghiera o aver conseguito con esito positivo gli esami presso le camere di commercio o aver già lavorato come dipendente in esercizi pubblici dediti alla somministrazione di cibi e bevande. Sul mercato del lavoro sono presenti tante aziende che non pretendono la fideiussione delle banche, garantendo guadagni sicuri.
I proprietari dei SuShi bar di successo, devono tenere conto dell’arredamento facendosi consigliare da un arredatore esperto in design orientale per invogliare il cliente, creando una serie di servizi come il catering e Take Away. Inoltre il gestore, sopratutto se alle prime armi, deve essere seguito da un cuoco possibilmente esperto in cibo orientale e da una serie d’iniziative come corsi di cucina ed eventi.
Oggi giorno sempre più giovani si riuniscono per un happy hour, una cena romantica o una pausa pranzo in questi locali. La leggerezza dei suoi alimenti è consigliata, alle persone che devono riprendere a lavorare in quanto il pesce è molto più digeribile della carne e servito in questa maniera lo diventa ancora di più.
Il pesce ed il riso, i due principali ingredienti sono benefici per la salute, ricchi di sali minerali e vitamine. Gli omega 3 contenuti sono indicatissimi per disordini metabolici come colesterolo e trigliceridi, proteggendo le cellule celebrali, limitando i rischi d’infarto con l’azione antiaggregante. La qualità dei prodotti è altissima, freschissima da poter tranquillamente mangiata cruda senza rischi intossicazione alimentare.
L’atmosfera è tranquilla ed elegante dove poter mangiare con le mani i prelibati piatti mentre la loro bontà, la varietà e il modo di presentarli, lo fanno diventare una realtà che si tocca con mano, non una moda del momento. I menù offerti sono tantissimi dai famosi sushi, zuppe, noodles, teppan e drinks. Il costo varia dai 4 ad un massimo di 20 Euro, per una porzione di 12 sushi.
La gente è sempre più alla scoperta di tradizioni culinarie diverse, infatti il web è pieno di ricette orientali da sperimentare, che hanno contribuito al cambiamento delle abitudini, catapultandoci nella realtà di Tokio, Pechino, India… contribuendo all’espansione al boom delle cucine etniche.

Giovanni Zappalà  –  CRM Service

Share Button